LEGGE DI BILANCIO: 400 milioni per la manutenzione. Incontro con il vicepresidente della Commissione Trasporti della Camera, on.le Ficara

Dopo il confronto, video, della settimana scorsa con il senatore Mauro Coltorti, presidente della Commissione Lavori Pubblici del Senato, un nuovo importante scambio, sempre on line, con il vicepresidente della Commissione Trasporti della Camera dei Deputati, onorevole, Paolo Ficara.

 

Come Anceferr stiamo cercando di portare le istanze di un’associazione di costruttori che ha scelto la qualità e non l’assistenzialismo davanti ai decisori politici nella speranza che questi incontri, per ora informali, lascino un segno nel momento delle decisioni. A cominciare dalla prossima legge di Bilancio.

La nostra battaglia è per ottenere che si destinino 400 milioni annui per la manutenzione delle infrastrutture: corpo stradale, ponti e gallerie, in maniera continua. E che il nostro committente, RFI, sia obbligato a spenderli nell’anno di destinazione. Tutto ciò, abbiamo ribadito, assicurerebbe imprese e maestranze, ma non sarebbe nel solo interesse di questi, ma dell’intero Paese. Perché, grazie a noi, l’Italia si muove in sicurezza.

Abbiamo anche affrontato il tema delle risorse europee in arrivo con il Recovery fund: quello che leggiamo sui media è che alla manutenzione sarebbero riservati soltanto 30 dei 209 miliardi destinati all’Italia. Se ciò fosse vero, abbiamo ribadito, 30 miliardi sono del tutto insufficienti. Il nostro Paese soffre i problemi del dissesto idrogeologico aggravati da cambiamenti climatici che rendono ogni evento una catastrofe. Abbiamo inoltre infrastrutture vecchie di decenni che necessitano manutenzione: si metta in sicurezza l’esistente, cerchiamo di prevenire e di non intervenire soltanto per riparare.

Il presidente Ficara ha voluto sapere cosa ci fosse all’origine del grave calo di cantieri aperti dalla fine del 2018 a oggi. I progetti ci sono – abbiamo detto – gli appalti ci sono, ma mancano le risorse senza le quali RFI non fa partire i lavori. Una mancanza di risorse confermata dall’onorevole stesso che riferendo delle richieste di RFI al Governo, ha spiegato che dei 500 milioni richiesti dal nostro committente, l’esecutivo ne ha potuti stanziare soltanto 25!

Il confronto è terminato con un arrivederci che speriamo sia una promessa: un’audizione parlamentare in Commissione trasporti. Vogliamo portare di fronte a tutte le forze politiche di maggioranza e opposizione la qualità e l’esperienza di Anceferr. E far ripartire il Paese, ancor più in questa situazione drammatica.

Condividi questo articolo!
Pin It

Stampa   Email